WHR 2010: com’è andata

Finita la mia prima partecipazione al WHR di Roma voglio lasciare le mie impressioni e commenti.

Doveroso ringraziare Francesco Mongiello e l’Hotel Domina Capannelle per le 1000 attenzioni e l’ospitalità.

Com’era l’evento WHR?

Interessante. Anche se non sono riuscita a seguire tutti gli speech (come sempre c’era accavvallamento fra diversi interventi) e a farmi un’idea più precisa di come si possa fare Revenue Management nel 2010, ora ho quantomeno una conoscenza di base.

Sono contenta di aver conosciuto di persona Franco Grasso, che ha un approccio originale alla materia, ma che non mi dispiace affatto. Si vede che sa tenere bene una platea. Un po’ come quel vecchio volpone di Mauro Lupi, che con uno stile molto pacato ha fatto 1 speech semplice ma ricco di contenuti.

Alcuni interventi mi sono piaciuti di più, altri mi dispiace non averli potuti seguire. Globalmente credo che gli input per gli hotel siano stati tanti. Chissà cosa verrà fuori dai feedback.

Di cosa hanno parlato al WHR?

Si è parlato tanto di recensioni online, di come gestirle, di come partecipare alle conversazioni. Interessanti tutti i dati sul turista di oggi, che cambia atteggiamenti e comportamento. In questo una delle relazioni più utili quella della Coccia di Isnart e quella di Del Chiappa.

Si è parlato di social media marketing e mobile marketing… anche se dal pubblico il secondo giorno una signora ha chiesto cosa sono gli UGC.

Non male anche gli speech di QNT, Trivago, lastminute.com e altre aziende che hanno cercato di dare agli hotel consigli e suggerimenti per migliorare la visibilità e le prenotazioni.

Bravo Tapinassi e i due ospiti stranieri del terzo giorno che ho potuto seguire marginalmente (peccato). Di Trust You linko il video>>

Altri interventi che ho perso li trovate poi sparsi nei blog dei miei “colleghi”.

A livello di organizzazione faccio i miei complimenti all’hotel: desk del caffè sempre disponibile con abbondanza di dolci nelle pause, un buffet vario e di qualità sia al pranzo che alla cena, uno staff cortese e gentile (anche nel ristorante), copertura wi-fi discreta, info esaurienti. Le camere belle e pulite, spaziose.

Unica pecca: check in e check out troppo lenti e un po’ disorganizzati (tipo scoprire all’una di notte di dover condividere la camera con una collega).

Un caloroso saluto a tutto lo staff di WTM – Web Travel Marketing, ovvero Lidia Marongiu, Alessio Carciofi, Enrico Ferretti, Danilo Pontone, Fabrizio Todisco, Antonello Maresca, Adriano Di Stasi, Giovanni Cerminara, Salvatore Menale, Arturo Salerno. E’ stato divertente condividere con loro la tavola dei bloggers (e le cene!).

Un abbraccio e saluto speciale ad Antonello Maresca
che aveva il non facile compito di moderare la terza e ultima giornata.

Primo giorno di WHR

– La ricerca di Giacomo Del Chiappa sull’evoluzione del turismo online

Tina Ingaldi parla di nuovi modelli distributivi nel turismo

Sergio Farinelli parla di fattori di successo per gli hotel

Introduzione iniziale di Franco Grasso

Secondo giorno WHR

– I dati sul turismo di Isnart

– Le 10 regole di successo per 1 hotel di Lastminute.com

Usare gli UGC per promuovere una destinazione di Trivago

Terzo giorno WHR

Mauro Lupi e i Social Networks

Francesco Tapinassi e le recensioni online

10 comments

///////////////
  1. giovanni cermianra

    Elena grazie a te per la professionalità che dimostri ogni giorno che ti rende unica in Italia, ovviamente non lo dico solo io ma i numeri. Personalmente mi sento io a dover dirti grazie perché ci hai pregiato della tua presenza con l’umiltà e la simpatia che solo una grande persona può avere.

    1. nelli

      Grazie Giovanni troppo buono! e grazie anche a Danilo
      anche io sono contenta del lato “umano” di questo evento: oltre all’aspetto formativo, apprezzo questi momenti di incontro dove si uniscono attimi ludici a scambi di opinioni… siamo davvero un bel gruppo! a presto.

  2. Danilo Pontone

    Elena grazie a te per le chiacchierate e le risate, ci si vede e sente presto. Un abbraccio di cuore 😉

  3. Emanuele Papi

    Purtroppo non ho potuto essere presente al WHR.
    Fortuna che ci sei tu con il tuo blog così chiaro ed esaustivo.
    Sei ottimo punto di riferimento. Complimenti!

  4. nelli

    grazie Ema 🙂

  5. Antonello Maresca

    Grazie a te Elena per la simpatia e condivido l’opinione di Giovanni. Sei una gran bella persona 🙂

  6. Filippo Viana

    Ciao,
    Mi chiamo Filippo e seguo da molto il tuo blog, da molto intendo da quando io avevo 22 anni e tu avevi appena incomiciato nel 2006.
    E’ incredibile quanto tu sia crescita sia come utenti (circa 1,500,000 di visite!! giusto!!) che come esperienza lavorativa sul web.
    Nonostante questo vedo ancora che rispondi prontamente a tutti i commenti che ti fanno (ma questo penso sia, come dici tu, una delle regole del successo sul web!?) e quindi eccomi qua anch’io.
    Non è a prima volta che scrivo, (mi firmavo pippopan sul blog) ma è la prima volta che ti scrivo per una cosa riguardante il web…
    Io e mia moglie insieme ad un amico stiamo mettendo su un sito web di vendita on-line e consegna a domicilio di frutta e verdura di stagione e solamente locale (provincia di Firenze), http://www.ortoacasa.com.
    Beh questo è il consiglio e favore che ti chiedo…puoi andarlo a vedere, dirmi che ne pensi, sai siamo alle prime armi e fra l’altro non vogliamo fare un buco nell’acqua (non in questo periodo storico), ancora non lo stiamo pubblicizzando perchè abbiamo alcuni problemi..anche se i flyer sono spettacolari (se vuoi in caso te li mando via mail!?).
    Comunque c’è la mia mail personale inserita !?.
    So che sei superimpegnata con tutte le richieste come questa che ti fanno.
    Non sapendo dove sriverti lo fatto qui
    Speranzoso di una risposta.
    Filippo Viana

    1. nelli

      Ciao Filippo che bella idea.. potrei farti 1 recensione su ioamofirenze!
      ok lo vado a vedere e ti dico un paio di cose… dammi solo il tempo che sono davvero incasinata!

      ciao
      grazie dei complimenti e… in bocca al lupo!

  7. Pingback:Hotel: 8 fattori per avere successo online | Elena Farinelli

  8. Pingback:L'edizione 2011 del WHR: fra le novità il lab operativi per gli hotel | Elena Farinelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *