Come si comporta il turista online?

Come si comporta il turista online? Un’analisi empirica dei percorsi. La racconta Giacomo del Chiappa dell’Università di Sassari al WHR di Roma. Un questionario online (viral marketing) a maggio 2010. Si chiama snowball sampling. 623 risposte da tutta Italia.

Copyright foto: Salvatore Menale

Le azioni per scegliere il prodotto turistico alberghiero.

Gli strumenti sono tanti: Mdr, OTA, blog, il sito stesso… Per ogni fase ha calcolato l’incidenza di ogni strumento. Quelli che contano sono i primi.

La gran parte delle ricerche iniziano dai motori di ricerca (23.2%) e dalle OTA (45.6%).

Chi inizia il percorso dalle OTA poi va sul sito dell’hotel (55,2%), di questi l’82.9% fa una prenotazione diretta con telefonata in hotel, mentre il 22,4 % poi va sui social networks.

La visibilità e il trust rank aumenta grazie alle OTA.

Facebook non è molto performante!

Il cliente si comporta diversamente se è uomo o donna.

I turisti italiani cambiano idea e cambiano struttura dopo aver letto le recensioni (le donne lo fanno + degli uomini!). Le donne postano di più e cambiano più spesso idea.

Hai cambiato struttura dopo aver letto UGC?

Qualche volta 64.8%
Quasi sempre 12%
Sempre 0.5%

In genere le persone danno lo stesso peso alle recensioni negative o quelle positive.

Ostacoli alla prenotazione diretta:

– price 35%

– booking reservation problem 19%

– navigation issues 17%

– need more info 16%

– room availability 10%

– other 13%

Cosa bisogna fare per aumentare la disintermediazione sfruttando le OTA?

. booking engine efficace

– garantire parity rate

– garantire dispnibilità delle camere

– garantire sicurezza delle transazioni

– curare usabilità e promozione del sito

– qualità materiale fotografico

– creazione customer service

Va bene la multicanalità, ma non è possibile che non ci sia mai posto sul sito dell’hotel!

Ottimo intervento, ricco di dati interessanti.

4 comments

///////////////
  1. Pingback:Italy Hotels: come cambia il turismo oggi | Elena Farinelli

  2. Franzfalso

    Ciao!leggendo un post sullo stesso intervento su turismo e consigli, davano le prenotazioni via telefono di chi ha iniziato la ricerca su ota al 32,9 invece che a 82,9 letto tu male un 3 dagli appunti o loro un 8? 😉
    sarei più propenso a crede al tuo essendo il panel italiano, ma si sa mai.
    grazie per il rendiconto in ogni caso, deve essere stato un intervento interessante… e l’azienda non mi ha mandato.INVIDIA.

    1. nelli

      Ciao Francesco (ho provato anche a scriverti ma la mail è tornata indietro) non so la differenza dei dati come si spieghi.. i relatori ci sparano cifre a raffica.. ma sto mettendo i link alle slides. Se ti interessa!

  3. Giacomo Del CHiappa

    Ciao Francesco se vuoi approfondire i dati puoi scrivermi tranquillamente a gdelchiappa@uniss.it, sarò ben lieto di condividerli 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *