Su Facebook può capitare di avere due pagine con la stessa attività. A volte succede perché viene aperta una pagina da qualcuno in azienda, senza prima verificare che ne esisteva un’altra, creata automaticamente da Facebook – capita soprattutto con i “luoghi” – o magari da qualche fan vero.

Succede agli hotel, ai ristoranti, ma è successo anche a brand famosi che si sono visti comparire pagine non ufficiali in giro per il mondo; uno dei casi più famosi, diversi anni fa, fu quello di Nutella!

Altre volte succede che la pagina viene creata dallo stagista di turno, che poi va via e si porta via con sè le password. O semplicemente viene persa. Così qualcun altro apre la seconda pagina, solo che poi ci si ritrovano recensioni, like e commenti su entrambe!

Cosa fare nel caso ci siano più pagine Facebook per la stessa attività commerciale?

Facebook da un po’ di tempo offre un percorso guidato al “merge” , ovvero per unire le due pagine.

Mi è capitato di rifare questo processo di recente e voglio raccontare come funziona, magari è utile a qualcuno. Nel mio caso si trattava di un hotel di Firenze. Che aveva due pagine: una con 68 likes e 12 recensioni, l’altra con 121 likes e 46 recensioni.

Ecco i vari step:

1) Essere admin

Innanzitutto è necessario essere admin di entrambe le pagine.

Primo problema: una delle due pagine non era stata rivendicata, perciò ho provveduto a fare la rivendicazione della proprietà tramite telefonata (si fa in tempo reale). Per mia fortuna infatti era un luogo ufficiale, presente sulle “mappe” di Facebook (che inserisce ogni attività commerciale, un po’ come fa Google con le mappe e My Business).
Poi ho chiesto a uno degli admin attuali che mi rendessero amministratrice della seconda pagina, che veniva regolarmente aggiornata dallo staff dell’albergo. Ricordatevi che è necessario essere fan per poter diventare admin di una pagina.

2) Richiesta di Merge

Una volta che avevo le due pagine in gestione, ho fatto richiesta qui: https://www.facebook.com/pages/merge/

Ma… secondo problema: il sistema mi diceva che non era possibile farlo! perché i nomi erano diversi (!?!). Impossibile contattare qualcuno del team di Facebook, o trovare risposta online, perciò ringrazio un dipendente dell’albergo in questione, che molto intelligentemente mi ha fatto notare che il nome

“Hotel Adler Cavalieri Florence” e “Hotel Adler Cavalieri” fossero due nomi diversi!

Abbiamo chiesto il cambio nome, e dopo 3 giorni, finalmente la situazione si è sbloccata.

3) Download

Prima di procedere con la fusione delle due pagine, Facebook mi suggerisce di fare il download e salvare i contenuti postati. Perché i like e i check-in saranno sommati, ma i contenuti di almeno una delle due pagine andranno persi! E così ho avviato la richiesta di download, che non è immediata.

Bisogna attendere infatti che arrivi una mail con il link

A quel punto basta cliccare sul link, disponibile per solo 4 giorni, e si ottiene il download sul proprio computer.

Il file scaricato è un file zip che pesa poco, qualcosa come 1,5 o 3 MB.

4) Pronti… via con la fusione delle due pagine!

A questo punto possiamo procedere con il merge.

Il pannello mi chiede quale pagina voglio salvare, sulla quale confluiranno i like e checkin, e quale voglio eliminare. Della seconda pagina andranno persi tutti i contenuti, mentre della prima si dovrebbe salvare tutto.

Chiede conferma un’altra volta (chissà quanta gente ha sbagliato… e il processo è irreversibile!):

Cliccando ok, il gioco è fatto!

Basta attendere… e sperare! perchè nel nostro caso i like della seconda pagina sono (per il momento) andati persi. Stay tuned!

Aggiornamento (23 marzo) oggi ha aumentato il numero di fan a 181 che sono circa la somma delle due pagine. Abbiamo perso le recensioni ma quello non è un problema visto che ce ne erano alcune che non ci piacevano.

E se uno non ha la password della seconda pagina? Purtroppo Facebook non rilascia le password altrui. Mai. Tuttalpiù, se l’azienda dimostra che è un marchio registrato, può far chiudere quella pagina, ma i contenuti andranno persi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *