Twitter: cos’è, come funziona, la differenza con Facebook

Sono arrivata tardi alla giornata formativa di Pisa rivolta agli hotel, ma per fortuna sono riuscita a beccare la presentazione di Giovanni Cerminara che parla di Twitter. Oltre alle basi per aprire un profilo su Twitter Giovanni ha parlato di cosa twittare, chi seguire, consigli…

In Italia ci sono quasi 3 milioni di account Twitter.
Gli accessi giornalieri sono circa 1 milione.
30% donne
70% uomini

Twitter è molto diverso da Facebook:

  • è un micro blog
  • è molto più veloce
  • hai solo 140 caratteri

La grammatica di twitter:

follower: chi ti segue

following: chi tu stai seguendo

# (=ashtag): servono a classificare meglio 1 tweet e si usano per identificare una parola considerata chiave o importante es. #pisablog2011
Serve anche per la ricerca, aiuta a capire quanti utenti discutono su di una determinata tematica.

@ (=menzione): serve a citare qualcuno in un tweet.
es. sono al corso con @nelli
serve per risponde a qualcuno in un tweet
vieni al #pisablog2011 @nelli?
risposta
@giannicerminara certo che vengo!

RT (=retweet): serve a riproporre un tweet che reputate importante, è il modo migliore per farsi dei follower.

liste: raggruppare i nostri contatti e gli utenti che seguiamo per tenerli organizzati meglio, aggregando amici e contatti di lavoro in lista omogenee facilmente accessibili dalla nostra homepage.

L’account è di 15 caratteri.

La buddy icon è 73×73 pixel.

Una buona BIO: Located in the centre of Milan, a few stesp from the Duomo, the fashion district and Teatro della Scala…

Perchè un hotel dovrebbe usare Twitter?

Non perchè lo usano tutti! ma perchè voglio sperimentare un twitter concierge online. E posso usarlo come help desk e intercettare eventuali recensioni negative.

Errore: aprire un profilo Twitter per pubblicare offerte turistiche a palla!

Offrire informazioni utili sul territorio, eventi, manifestazioni e quant’altro.
Non serve per aumentare il fatturato!

Serve per migliorare la presenza online.

Hotel San Paolo Torino: ha testato il concierge su richiesta online su Torino.

Errori da evitare su Twitter:

Pensare che il proprio mercato è “tutti”!! Meglio scegliere le nicchie: benessere o cicloturisti.

Seguire tutti. Devi seguire le persone che sono autorevoli in quell’argomento. Se parlo di benessere, come hotel potrei seguire quei siti che parlano di malattie e parlano di cure termali & Spa.

Inizio a sparare tutti i link con le offerte della stagione. Un contenitore di link!

Meglio pubblicare info sul territorio interessanti per la mia nicchia. Non basta mettere il link e via, meglio fare 1 post di 140 caratteri con ashtag ecc.

Quando twittare? a raffica? no! Meglio dalle 9 alle 9.30 e dalle 18.30 leggono di più. Usare un programma come www.Timely.is

Alcuni consigli:

  1. cerca di essere il primo a twittare risorse di valore
  2. fai una lista di siti dai quali attingere le risorse fresche
  3. retwitta gli altri, ma non twittiamo troppo spesso le persone famose, perchè gli da fastidio
  4. non twittare articoli passati
  5. non esagerare con retweet
  6. non duplicare i retweet
  7. avere pazienza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *