Toscanalab turismo: trend e stagionalità estate 2010 guardando le ricerche Google

La seconda giornata di Toscanalab si è divisa: 5 diversi workshop su 5 diverse aree tematiche (business, kids, communication, society, tourism), per arrivare a stabilire perchè e come Internet ha migliorato la vita. Io ho deciso di partecipare a quello sul turismo; peccato dover saltare better communication e better business, che avevano luogo contemporaneamente, e quando dico contemporaneamente intendo nello stesso luogo allo stesso momento (grazie a un incredibile gestione dei microfoni e cuffie).

Alessandra Alari di Google è tornata, dopo lo splendido precedente della BTO, a parlare di Trend e stagionalità del turismo dalla parte delle ricerche.

C’è forte corrispondenza fra un evento esterno e le ricerche online.

Trend periodo estivo

  1. last minute: periodo aprile maggio 2100 (+ 23% sul 2009) non ha evidenziato il forte incremento stagionale avvenuto a fine maggio 20009 . Favorito dall’advanced booking di gen feb 2010. Si prevede per l’estate un forte ricorso alla ricerca last minute. La domanda last minute è più alta rispetto al 2009. Impattata dai mondiali di calcio. Dopo uscita dai mondiali : incremento query siti travel. Questo anche è successo anche in UK!
  2. fattore prezzo: sempre + attenzione degli utenti alle offerte e prodotti low cost, la decisione di viaggio in base più al prezzo che non alla meta
  3. destinazione mare: è ancora leader, ma siamo in ritardo
  4. influenza eventi esterni: vulcano, grecia, mondiali…. i fatti esterni incidono sulle ricerche online

Quest’anno +24% di ricerche sul turismo rispetto al 2009, la domanda è maggiore ma la stagionalità è più bassa.

Ci sarà un last minute più forte rispetto all’anno scorso!

Per l’estate si cercano offerte. Le ricerche “estate”sono maggiori, non sanno dove andare ma il fattore prezzo incide. Tendenza verso le offerte.

L’anno scorso nello stesso periodo gli utenti cercavano il mare, ora cercano le città d’arte (per il meteo, per i mondiali, per il vulcano…) stagionalità spostata in avanti. Il paradosso: fino ad aprile c’era stato advanced boooking, ricerca di mare a gennaio. Poi si è fermato.

immagine-8.png

(fonte: Google)

Sharm cresce da 4 anni ! sempre.

Anno scorso nello stesso periodo (marzo aprile maggio) su 15 destinazioni: cercavano il mare, ora Roma, Venezia, Siena (crescita forte). Ritardo del mare!

Google ha analizzato tutte le query di Toscana.it fatte su google e youtube: quando venne fatta la campagna in tv, c’è stato un picco di ricerche sulla Toscana. La domanda delle varie Regioni è in crescita (la Regione è un brand).

Brand reputation

In Italia gli utenti usano ancora poco i commenti e recensioni, ma in UK li usano! (rapporto 2 a 72). Io voglio fare 1 viaggio (una crociera), cerco i commenti su quel viaggio, l’esperienza  (la crociera). Poi li cerco sul brand (Easy jet per es.) e infine la destinazione. In Italia siamo indietro, questo succede in UK. Ma ci arriveremo.

Per chi è arrabbiato con Tripadvisor: il “peggio” deve ancora venire!!!

Crescita del Mobile sul turismo

Crescita esponenziale in 3 anni (Iphone, Android, Blackberry)

Sono cresciute le query sugli hotel dal mobile. In Giappone forse usano di più il mobile per cercare gli hotel!!! La Regione Toscana dopo l’applicazione ha fatto un boom di ricerche via mobile.

Easyjet vende da iphone!!!

Tutta la presentazione la trovate qui>>

One comment

///////////////
  1. Gloria - Casina di Rosa

    Anche io ho trovato questo intervento interessantissimo, e ben illustrato. Mi resta però l’impressione che la gente cerchi ma poi non prenoti… Non sarà che si viaggia più con la fantasia che con il portafoglio?

    Per quanto riguarda la “pratica sul campo”… mi pare proprio di vedere questo trend. Beh, migliorerà!

    Complimenti per il blog!
    Gloria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *