Social Business Forum 2011 (ex International forum on Enterprise 2.0)

E’ la seconda volta che partecipo a questo evento: l’anno scorso si chiamava International Forum on Enterprise 2.0.

Dopo l’introduzione di rito e uno speech dal titolo “Social business on the shoulder of giants” con Emanuele Scotti e Rosario Sica ha preso la parola Bill Johnston, director of Global Community di Dell.

La strategia Dell per i Social media

Business is inherently social.

Il potere viene ceduto dalle istituzioni agli individui (per esempio siti di acquisto di gruppo).

I Social media sono diversi strumenti che mirano a migliorare la conversazione online. Dell crea comunità fra clienti e dipendenti. Ci vuole tempo!

Dell ha lanciato blog, ha aperto direct sales su Twitter e usato i vari social. 5 anni di interventi dal 2005 a oggi. Ha un gruppo chiamato Social Media and Community Team (SMAC).

L’ascolto è fondamentale nella strategia sociale.

In Dell hanno un widget per ogni persona “la social radio”! E hanno fatto 15.000 corsi per insegnare ai dipendenti a essere social, per insegnare le linee guida Dell per i social. Oltre a  questo le SMAC Talk unconferences con Social Media Live, i partecipanti decidono gli argomenti e parlano di quello che è successo.

In Dell usano una piattaforma condivisa con i vari strumenti.

La piramide della partecipazione: l’1% della Community è attivo, il 9% sono editori e il 90% i membri.

Altra cosa: http://www.ideastorm.com/

Ci sono strumenti di collaborazione interna, ad esempio chatter – è il twitter per l’impresa. Si basa sul flusso delle conoscenze che su conoscenze statiche.

ROI = a mosaic of value.

Come calcolare il roi con i social media? I social media garantiscono valore nel ciclo di vita del cliente (consapevolezza, fidelizzazione, coinvolgimento…) sono preziosi, che roi consentono?

Alla Dell hanno scoperto che i social media incidono anche altre fasi del processo di vendita del prodotto non solo la parte finale col consumatore.

Miglioramento del 50% tramite Facebook del sentiment della Dell.

Non è vero che non puo’ essere misurato, è un valore “a mosaico”, deve essere descritto dall’azienda a seconda dei propri valori (non solo soldi ma anche comportamenti).

Come fare a realizzare i social media in 1 azienda?

1) convincere qualcuno nel top management e stabilire un comitato che misuri

2) la community vive in molti luoghi, il coinvolgimento cambia a seconda dei diversi luoghi ma le intenzioni restano

3) bilanciare obiettivi aziendali e esigenze della clientela

4) dare priorità in base alle opportunità. non coprire tutti i social!

5) coinvolgere la community. come? contenuti, contenuti, contenuti, comunicazione regolare, incentivi, gestione della reputazione…

Dopo il bellissimo intervento di Bill Johnston (speriamo renda pubbliche le slides) è la volta di Oracle sul palco del Social Business Forum.

2 comments

///////////////
  1. Pingback:Impatto dei social media sui processi aziendali, lo racconta Oracle a Milano | Elena Farinelli

  2. Pingback:Social Business Forum 2011: un riepilogo dei contenuti più interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *