Finito il convegno GT!

E’ finita anche la sesta edizione del CONVEGNO GT.
Oltre ai post del primo giorno, e quello di Dottorseo, cosa mi è rimasto ?

L’ottimo intervento doppio dei giovanissimi Paolo Dello Vicario e Stefano Sarao, che hanno parlato di quality raters, brevetti, agent rank, Google trends.

L’intervento di Enrico Madrigrano ha parlato di web 3.0, cambiamento democratico grazie al web, di privacy, di etica. Ha raccontato come ha cominciato anni fa, per mostrare come la passione e l’autenticità creino la reputazione online, necessaria al successo.

L’intervento di Marco Loguercio su cosa vuol dire lavorare in una SEO agency. Incredibili gli errori commessi da chi ha inviato gli oltre 1500 CV: dalla lettera di accompagnamento, al tono presuntuoso, all’intestazione sbagliata, all’attribuzione di successi altrui…

Lo strepitoso duello fra Enrico Altavilla e Cesarino Morellato sulla SEO “black hat” e “white hat” come se fosse una SEO WARS. Impossibile raccontarli, se potete riguardateli in video. Io ci ho pure guadagnato un cappello White Hat!

Marco Quadrella ha parlato dell’evoluzione dei vari algoritmi di GOOGLE per rispondere meglio alle ricerche degli utenti, concentrandosi sulle recenti novità. Ha parlato di autorship, dell’importanza di studiare i trend in base all’andamento temporale (per es. Ponte Immacolata) per capire l’andamento delle serp e ha dato alcuni tips per aumentare la visibilità conoscendo in real time chi parla di noi.

Chiude il convegno Giorgio Taverniti parlando di pagine business su Google Plus, capace di influenzare il social search e organico: importanza dell’autorevolezza della persona che apre la pagina. Sarà sempre più importante anche l’autorevolezza delle persone che fanno i post, le interazioni, condivisioni, +1…. ecc. Una lista di tips e consigli su come migliorare le pagine e farla rankare bene.

Ciao ciao Riccione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *