Festa dell’uva di Capoliveri, ovvero come promuovere (bene) un evento sul web

Gli amici dell’Elba mi hanno invitata a questo evento. Alla scorsa BTO Elba ho avuto modo di conoscere e apprezzare le iniziative che l’Isola più famosa (e più bella?) della Toscana, sta mettendo in piedi per promuovere il territorio. non ultima la Festa dell’uva di Capoliveri che si svolge il primo weekend di ottobre. Persone “illuminate” come Robi Veltroni (Officina turistica), Roberto Mancini (Casa Campanella) e chi lavora all’Apt dell’Arcipelago Toscano e al Comune di Capoliveri (in particolare penso a Claudia dell’ufficio stampa), stanno veramente dedicando l’anima per promuovere l’Elba usando le nuove tecnologie. In particolare stanno usando molto bene Facebook e i social networks. Bravi!

Ora pero’ devo tirare le orecchie a qualcuno.. (chiedo scusa è una deformazione professionale).

Premessa: volevo raccontare e linkare l’evento. Cercavo le foto e un sito dove trovare tutto il bel programma presente su Facebook. Ma:

Non mi va di linkare la segnalazione dell’evento su Facebook (che in quanto tale non lascia traccia sul web e non è accessibile ai non iscritti)

– Il primo sito che trovo sulla serp di Google per la keyword “Festa dell’uva Capoliveri” è un sito vecchio e per niente invitante. Penso che se lo segnalassi potrei ottenere l’effetto opposto. Poi è seguito da portali generalisti (saimicadove, eventi e sagre, ecc.) ai quali mi scoccia dare il link (vorrei darlo a chi è dell’Elba!).

– Provo a cercare “Comune di Capoliveri“. Il sito che compare per primo nella serp con “Comune di Capoliveri” ha un comunicato del 2008 (ahi ahi). Mi viene il dubbio che NON sia il sito ufficiale leggendo l’url, ma si spaccia per tale… o almeno un utente non smart potrebbe cascarci.

– Continuo a cercare e dall’url vedo che il sito ufficiale potrebbe essere questo, ma dentro la notizia c’è… un link esterno (neppure cliccabile)! Trovo un sito di una banda musicale (?) che però alla fine con 1 click mi porta al mio programma. Devo forse linkare l’associazione Giuseppe Verdi?

E poi… dove sono le belle immagini della campagna pubblicitaria, scattate per l’occasione? Ok le foto le chiedo direttamente all’organizzazione.

– Per il link, dopo un po’ di ricerche, trovo il blog di una ragazza del Social media Team, Francesca Turchi. Bene linkero’ lei! Qui trovate il programma, esposto con garbo e completezza. Cercando un altro po’ ho trovato un altro blog che parlava della Festa dell’uva di Capoliveri mesi fa.

Insomma gli amici elbani non me ne abbiano a male, ma li voglio usare come case history per i miei prossimi convegni; ovvero: va bene usare facebook ma monitoriamo anche il resto del web. E.. meno male che esistono i blog 😉

12 comments

///////////////
  1. armando

    Brava Elena, il tuo solito garbo e un poco d’ironia. Complimenti.

  2. Francesca Turchi

    Ciao Elena, e grazie per la citazione! Ci vediamo a Capoliveri la prossima settimana. 😉 ciao

  3. comùnicaTI

    io come isola più bella dell’arcipelago Toscano candido Capraia 😀
    lunedì leggerò con interesse i contributi di voi fortunelli 🙂

  4. Pingback:Festa dell’uva a Capoliveri: prove tecniche di promozione 2.0 « mobloggo

  5. FrancoElba

    elba-capoliveri.netelba-capoliveri.netCiao Elena,
    il sito con il comunicato http://www.elba-capoliveri.net è il vecchio sito ufficiale del comune, attualmente in stand-by … forse verrà utlizzato come sito turistico ufficiale del comune, e l’altro resterà sito istituzionale.
    Come curiosità vi mando il link sempre su questo sito di un articolo sulla festa dell’uva che scrissi nel 2000 quando ancora non esistevano i blog ed i social.. 🙂
    http://www.elba-capoliveri.net/manifestazioni/festauva/uva2000.htm
    Buona Festa dell’Uva a tutti!
    franco

  6. Pingback:Elbauva2010 « mobloggo

  7. Pingback:Le blogger raccontano l’Umbria: Umbria on the blog | Elena Farinelli

  8. Pingback:Al via Pisa blog tour 2011, il terzo social media team al quale partecipo | Elena Farinelli

  9. Pingback:BTO 2011: ecco di cosa si è parlato, i video e interventi + interessanti | Elena Farinelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *