Blogger o wordpress?

Spesso i non esperti di internet mi chiedono quale sia la piattaforma migliore per aprire un blog.
Come molti sanno il mio blog di Firenze (ioamofirenze.blogspot.com) è ospitato da Blogger, piattaforma di Google molto intuitiva e facile da usare. Purtroppo a distanza di 4 anni mi pento un po’ della mia scelta. C’è da dire che allora WordPress non era così sviluppato come ora. E pensavo – nella mia ignoranza – che essendo di Google, avrei avuto un occhio di favore sui motori di ricerca. In quel momento non era prevedibile che il divario fra le due piattaforme sarebbe cresciuto così tanto.

Se è vero che Google in pochi minuti mi spinge su un post appena pubblicato, la piattaforma ha in realtà molti limiti dal punto di vista seo (=search engine optimization): non permette infatti di mettere mano ai metatags nè di installare plugin specifici per l’ottimizzazione. E i post dopo poco cominciano a scendere nelle serp (=search engine result pages).
Così da diverso tempo ai miei clienti faccio sempre usare wordpress, tanto più che sviluppatori di tutto il mondo si divertono a creare plugin e widget nuovi, di continuo.

Oltre a questo il punto debole di blogger era l’impossibilità di aggiungere pagine statiche oltre ai post.
Beh, la mia sorpresa è stata grande qualche giorno fa quando ho visto comparire questa opzione anche su blogger. Per ora la possibilità è limitata: solo 10 pagine. Ma meglio di niente! Credo che sia un tentativo di recuperare terreno perso.

Chissà…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *